Evoco pensieri repressi e azzardati, paure mai sopite, incubi mai curati.la testa che mi scoppia, compressa tra le mani e da paranoie difficili.porto a galla la schiuma di me stesso, i fantasmi del passato, i mostri del presente.rantolando per terra, con la bava alla bocca scuoto le frecce di ectoplasma, sulla griglia infuocata combatto la mia guerra, fino a che, apparentemente torna la quiete. Sono gia' pronto alla prossima battaglia.

Espressionismo astratto

Espressionismo astratto

Golden Rain
Esisto anch'io, fermate il nastro che salgo a bordo. transatlantico desertico,con cabine panoramiche doppio letto balconata.gran tappeti di catrame, venature rosso rame,incandescente sensazione sul mare calmo in ebollizione. Testimonio il grande evento con le mani tutto il tempo. Lascio ovunque la mia impronta,scappo al volo, decollando.
x-rays over the lies, per vederci meglio oltre le menzogne, arrivare alla sorgente capire la mente dalla scintilla nata in radice di un unica cellula giunta alla deriva.
Non esiste ragione, oltre le mura. Immerso nel liquido ragiono sicuro, protetto nel muto rifiuto.

Figurativo Underground

Nella seconda metà degli anni '90 Tommaso si concentra prevalentemente sui lavori su tela, senza dimenticare le esperienze di grafica, pubblicitaria e di moda, e i graffiti del periodo precedete. Grazie a queste, il suo stile artistico è maturato e iniziano a riemergere, rielaborate e metabolizzate, tutte le suggestioni sperimentate. Grande influenza hanno la cultura metropolitana statunitense, le correnti artistiche legate alla fumettistica underground californiana ma anche i lavori di Basquiat e Picasso. Il tutto viene rielaborato in modalità artistiche originali ed inaspettate.

Seduto in poltrona di velluto rosso, ciack si gira, son dentro un talk show, ho fari potenti puntati sui denti. rido beffardo al conduttore,poi faccio un versaccio diretto all regista , lui di risposta abbandona a pista. Shulz paonazzo mi dice eccheccazzo..gli prendo il microfono e lo faccio a pezzeti e col copione ci faccio i razzetti,incollo la gomma sotto il mio posto, vengo ripreso se fumo nascosto,seduto inchiodato sotto il riflettore,mi sento piu' bello di quell'attore,non sono de niro non sono de sica, mi chiamo tommaso,mi chieda mi dica.
Son bella da paura,abbronzata bella scura.depilata e impomatata, anche bernarda mi son pettinata.. sta sicuro, fo un figurone se mi sfilo il mio maglione.sono pronta per la posa del piu' grande degli artisti,la ripresa e' complicata ma di effetto e gran figata,
Prima del tramonto,prima del fuoco del mio camino,prima di tutto,vorrei tornare.ho pescato abbastanza,merito il riposo,, negato da tempo, negato da me stesso. Ma ora e' diverso,sono cambiato, ho bisogno di calma, di caldo e di casa, di brodo e di mele, sara' meglio che mi affretti e per questo, non stia piu' a pensare.

Surrealismo

L'Approdo #1 (1982, Acrilico su tela)
Qui ci sono le impronte del mio gatto
Sono arrivato, dopo un lungo viaggio da solo nel mare rovente.cristalli scarlatti dal lungo orizzonte, mi lasciano vedere una verde speranza.ho voglia di miele ed acqua di fonte. Raggiungo la sponda piu presto che possa.